fbpx
Rischio malware per la settimana del Black Friday

Rischio malware per la settimana del Black Friday

Venerdì 23 novembre sarà il Black Friday, cioè la giornata tradizionalmente dedicata negli USA e in Inghilterra agli acquisti scontati prima di Natale. Negli ultimi anni la maggior parte degli acquisti avvengono però in rete, dove il Black Friday si è esteso e dura ormai una settimana. Ora però un rapporto della società di antivirus Kaspersky Lab mette in guardia sia acquirenti che venditori in quanto si starebbe preparando un attacco senza precedenti proprio in questa settimana approfittando dell’enorme numero di vendite previste. Secondo questo studio almeno 14 famiglie di malware hanno messo nel mirino i principali siti di e-commerce di tutto il mondo. Si tratta nella maggior parte dei casi di Troyan come Betabot, Panda, Gozi, Zeus che dirottano l’acquirente su siti fasulli che simulano perfettamente  quelli originali di e-commerce e riescono così a recuperare i dati personali, compresi quelli delle carte di credito.
Gli esperti di Kaspersky hanno già rilevato attacchi a 67 siti di e-commerce e sono convinti che il numero crescerà nella settimana del Black Friday. Per riuscire a proteggersi da questa minaccia il consiglio agli acquirenti è quello di non usare link presenti nei social, come Telegram o Facebook, per eseguire un acquisto ma passare sempre dall’home del sito

Il consiglio agli acquirenti è quello di non usare link presenti nei social, come Telegram o Facebook, per eseguire un acquisto ma passare sempre dall’home del sito.

Inoltre è sempre consigliabile l’acquisto con doppia autenticazione anche sullo smartphone. Infine è utile avere un buon antivirus sia sul Pc che sui dispositivi mobili. I venditori da parte loro dovrebbero affidarsi a un sistema di pagamenti sicuri che sia certificato con la doppia autenticazione e limitare il numero di tentativi di inserimento della password.

CATEGORIES
TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )
Condividi