fbpx
Up2Stars: come candidarsi alla nuova call per startup di Intesa Sanpaolo

Up2Stars: come candidarsi alla nuova call per startup di Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo lancia la nuova edizione di Up2Stars, questa volta rivolta alle società che operano nel settore della Space Economy

Qualche giorno fa Intesa Sanpaolo ha aperto le candidature per la sua nuova call per startup, Up2Stars, rivolta alle società attive nel settore dell’Aerospace, al fine di valorizzazione il loro patrimonio di innovazione.

Creata dalla banca in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center, la call ha come obiettivo quello di individuare le giovani realtà imprenditoriali più promettenti che operano nella Space Economy e nei settori tecnologici ad essa connessi, traghettandole nelle fasi di sviluppo dei loro business.

Chi può partecipare

Le autocandidature sono aperte a tutte quelle startup che operano nei settori legati alla Space Economy. Il bando dell’istituto di credito riporta, a titolo di maggiore dettaglio, i seguenti quattro ambiti:

  • Smart Cities e Territorio:utilizzo di infrastrutture spaziali, navigazione satellitare, tecnologie per l’osservazione della Terra, satelliti di telecomunicazione e possibile integrazione al 5G, Urban Air Mobility, cybersecurity, emergenze naturali e catastrofi, urbana, servizi aerei, infrastrutture critiche
  • Advanced Mobility: innovazione tecnologica e strumenti digitali applicati a mobilità urbana dei beni e delle persone, mobilità intelligente, nuovi modelli di business per la realizzazione della mobilità come servizio, veicoli e infrastrutture per la guida autonoma, sicurezza stradale, digitalizzazione del veicolo, 5G, mapping e geomatica
  • Infrastrutture digitali per U-Space e Servizi UTM:sicurezza del volo dei droni, advanced drones (fully autonomous, UAV), propulsione, spazio e tlc, satelliti, meccanica di precisione, materiali speciali, aerostrutture
  • Tecnologie e soluzioni trasversali: applicazioni per telecomunicazioni, navigazione satellitare, osservazione della Terra, advanced materials, gestione dei detriti spaziali.

Quando ci si può candidare

Le autocandidature possono essere presentate fino al 9 ottobre 2022.

Come candidarsi

Per candidarsi è sufficiente accedere alla pagina dedicata su intesasanpaolo.com/it/business.html e compilare i campi richiesti.

Su cosa verranno valutate le startup

Le startup saranno valutate sulla base di cinque criteri:

  • Team: competenze complementari, impegno e risorse proprie, capacità di coinvolgere advisors idonei
  • Opportunità di mercato: dimensioni e previsioni di crescita del mercato target, go-to-market, panorama della concorrenza
  • Prodotto: esigenza a cui si intende far fronte, design e innovazione, vantaggi competitivi, stadio di sviluppo
  • Difendibilità: barriere d’ingresso quali proprietà intellettuale, se applicabile, altrimenti time-to-market e traction o altro
  • Piano Economico: piano quinquennale con ipotesi solide, uso dei fondi raccolti, ROI strategy.

In cosa consiste il percorso di accelerazione

Le startup così selezionate saranno coinvolte in un percorso di accelerazione erogato da Gellify, che prevede un piano personalizzato di contenuti e la mentorship di esperti di settore. Tra i principali partner rileviamo Microsoft Italia, Cisco e Opening Future, che porranno a disposizione delle aziende servizi e strumenti utili per l’accelerazione.

Inoltre, ELITE – Gruppo Euronext offrirà alle startup la partecipazione nella Lounge esclusiva in partnership con Intesa Sanpaolo presso la sede di Borsa Italiana, al fine di supportare gli imprenditori in percorsi di formazione, crescita dimensionale e apertura al mercato dei capitali.

In collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center verranno forniti supporti formativo e la partecipazione a incontri e eventi lungo tutto il percorso di accompagnamento e sviluppo.

Come ottenere maggiori informazioni

Maggiori informazioni possono essere ottenute su intesasanpaolo.com/it/business.html.

 

CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )