fbpx
èPasta e Locare, due prime campagne di equity crowdfunding soddisfacenti

èPasta e Locare, due prime campagne di equity crowdfunding soddisfacenti

èPasta. La startup di Damiano Alberti ha appena chiuso in anticipo il proprio round su CrowdFundMe: raggiunti i 300.0000 euro di massima raccolta deliberata, con il 200% di overfunding. Un risultato decisamente eccellente, con 180 investitori tra i quali è consistente il gruppo dei soci dell’incubatore privato SeedMoney.

Locare. Anche la startup di Andrea Napoli è stata protagonista di un round di successo: raggiunti in poche settimane i 150.000 euro di raccolta massima deliberata, ha chiuso con il 250% di overfunding e molti soci dell’incubatore privato SeedMoney a bordo.

Proviamo ad analizzare questi due risultati un pò più in profondità.

Trattasi certamente di due validissime start-up condotte da eccellenti imprenditori.

èPasta intende proporre in Italia e all’Estero il proprio format incentrato sull’offrire in strada e in modalità street food un prodotto di qualità e tradizione: la pasta. Grazie alla raccolta fondi sulla piattaforma di CrowdFundMe sarà così in grado di ampliare i propri orizzonti, offrendosi su mercati stranieri dove il proprio prodotto godrà di risultati importanti coronando gli obiettivi che si prefiggeva con il progetto del format.

In tal modo sfrutterà il fortissimo trend di espansione dello Street Food italiano all’estero puntando anche sul format del container, che permette la stessa qualità e sicurezza del prodotto dei ristoranti e bistrot ma con un design innovativo e la massima propensione al delivery.

Locare è la prima realtà in Italia a occuparsi di rent care, prendendosi cura della locazione a 360 gradi. Al momento il principale obiettivo della start-up è quello di farsi conoscere dal maggior numero possibile di locatori.

Locare ha appena lanciato il nuovo servizio Salvaffitto Rental Profiling, che consente all’azienda di formulare la miglior soluzione per la gestione di un contratto di locazione, sia a breve che a lungo termine. Un nuovo strumento che la start-up veneta mette a disposizione dei propri clienti e che si aggiunge agli altri servizi fortemente innovativi di rent care, che rendono Locare un’iniziativa unica nel mondo dei servizi immobiliari.

Entrambe le startup, in questo percorso di crescita e di ampliamento delle fonti di finanziamento si sono avvalse del supporto dell’incubatore privato SeedMoney, che oltre ad offrire servizio di supporto per lo sviluppo (nazionale o internazionale del business), investe direttamente nella fase di crescita offrendo un patrimonio di relazioni, competenze e capitali. Tutti i Soci di SeedMoney, infatti, sono anche Business Angels e questo differenzia l’acceleratore di startup condotto da Francesco Zorgno & Soci rispetto ad altre realtà analoghe.

CATEGORIES
TAGS

COMMENTS

Wordpress (1)
Disqus (0 )
Condividi